Il deserto condizione del cristiano
Anna Maria Canopi OSB






Il deserto, campo aperto per la lotta, grazie alla vittoria riportata dal Cristo, è così diventato il tempio della gloria di Dio.

Come luogo di prova e come dimora con Dio, il deserto rimane l’ambito proprio della Chiesa sino alla fine della storia. Essa è la sposa continuamente ricondotta alla giovinezza del suo amore, al tempo felice del fidanzamento:

Ecco, la attirerò a me,
la condurrò nel deserto
e parlerò al suo cuore...
Là canterà come nei giorni della sua giovinezza,
come quando uscì dal paese d’Egitto (Os 2, 16-17).

Essa è la Donna sempre perseguitata dal «serpente antico», presentata nel libro dell’Apocalisse:

Furono date alla Donna le due ali della grande aquila, per volare nel deserto verso il rifugio preparato per. lei per esservi nutrita un tempo, due tempi e la metà di un tempo lontano dal serpente (Ap 12,14).

Il deserto è, dunque, la condizione del cristiano. La nostra condizione. Vi siamo entrati con il Cristo; non ne usciremo che con lui.

Vi entriamo ancor più di anno in anno con la grazia sacramentale della Quaresima, spazio di tempo consacrato alla conversione del cuore. Occorre che vi entriamo davvero disposti a lasciarci devastare le nostre umane coltivazioni per diventare terreno vergine, assetato solo di Dio.

C’è una verginità che si riceve proprio mediante il battesimo del deserto. Dalla verginità del deserto, del silenzio, scaturisce la preghiera pura, la contemplazione. Solo il noviziato del deserto porta alla professione solenne della Pasqua. Partiamo senza l’alleluia sulle labbra, ma con l’alleluia in germe dentro il cuore. È la consegna cui bisogna restare fedeli, sapendo che nel cuore del deserto c’è un pozzo profondo, un’acqua viva che il mattino di Pasqua zampillerà irrompente, sprigionando il canto gioioso dell’alleluia della Risurrezione. E sarà un nuovo mattino per tutto il mondo.

«La lode di Dio, che introduce all’Amore – diceva san Gregorio di Nazianzo – è figlia del silenzio e della solitudine». L’esultanza pasquale matura dentro le sabbie roventi del deserto e le trasforma in giardino. Il gemito è mutato in grido di gioia. Sintonizzati con i veri cercatori di Dio di tutti i tempi, Facciamo nostra la preghiera di un monaco del XII secolo:

Signore, tu mi hai sedotto e portato nel deserto,
ora la mia anima desidera stare di fronte a te solo:
questa è la sete del mio cuore!
Ti prego, Misericordioso: imponi pace e silenzio
attorno e dentro di me.
Dammi, per consolare la mia solitudine,
e frequenti intrattenimenti con te.
Nella misura in cui tu sarai con me, io non sarò solo;
conducimi fino al punto più lontano del deserto,
là dove l’anima santa si vede affondata interamente
nel fuoco dello Spirito Santo
e si accende come un serafino ardente.
Nascondimi nel segreto del tuo volto. Amen!
(Guglielmo di S. Thierry, Medit. IV).








da: http://dimensionesperanza.it/aree/spiritualita/item/2337-deserto-strada-della-salvezza.html

 

 

 

 

 

 

2 aprile: QUINTA DI QUARESIMA
Enrico Masseroni
Nessuna esperienza è così universale come il morire: anche l’ombra della vigilia ...continua

2 aprile: QUINTA DI QUARESIMA
Centro Dioc Vocaz Seminario Vescovile di Patti
Come la samaritana ha assaporato l’acqua viva offerta da Gesù, e come il cieco ...continua

 

26 marzo: QUARTA DI QUARESIMA
Enrico Masseroni
Ci sono persone o fatti che hanno il potere di provocare domande ...continua

26 marzo: QUARTA DI QUARESIMA
Centro Dioc Vocaz Seminario Vescovile di Patti
Allora chiamarono di nuovo l’uomo che era stato cieco e gli dissero ...continua

 

25 marzo: ANNUNCIAZIONE DEL SIGNORE - solennità
Ermes Ronchi
È, questo, un Vangelo pieno di parole che non riusciamo a ...continua

20 marzo:
SAN GIUSEPPE SPOSO DELLA VERGINE MARIA - solennità

Centro Dioc Vocaz Seminario Vescovile di Patti
L’apparizione dell’angelo a Giuseppe, narrata solo dall’evangelista ...continua

 

19 marzo: TERZA DI QUARESIMA
Enrico Masseroni
Ci sono incontri che lasciano il tempo che trovano; altri lasciano ...continua

19 marzo: TERZA DI QUARESIMA
Centro Dioc Vocaz Seminario Vescovile di Patti
Vivere da cristiani, comporta un mettersi alla sequela di Cristo e ...continua

 

12 marzo: SECONDA DI QUARESIMA
Enrico Masseroni
Lo squarcio di luce della trasfigurazione si colloca tra due annunci ...continua

12 marzo: SECONDA DI QUARESIMA
Centro Dioc Vocaz Seminario Vescovile di Patti
La vita cristiana è vocazione, chiamata ad ascoltare Gesù, quale ...continua

 

5 marzo: PRIMA DI QUARESIMA
Enrico Masseroni
Da oggi il sentiero del tempo liturgico svolta verso Pasqua. Si ...continua

5 marzo: PRIMA DI QUARESIMA
Centro Dioc Vocaz Seminario Vescovile di Patti
Il racconto delle tentazioni, ci chiama al lavoro, mai finito, di mettere ...continua

 

TEMPO di QUARESIMA:
Per vivere la Quaresima -
Ermes Ronchi
È tornato il tempo della quaresima, quaranta giorni che i cristiani ...continua

Un tempo dalle caratteristiche proprie
La Quaresima è il tempo che precede e dispone alla celebrazione ...continua

"Questi è il Figlio mio, l'amato: ascoltatelo" - S.E. Mons. N. Galantino
A partire dalla Parola di Dio e dalla Liturgia della Chiesa, in piena ...continua

Deserto, strada della salvezza - Anna Maria Canopi OSB
Il tema del deserto è vasto quanto la storia sacra. Non vi sono ...continua

 

 

PROPOSTE DI MEDITAZIONI  - Desideriamo offrire testi spirituali, che possono essere di aiuto per nutrire la nostra fede e rafforzare la nostra vita in Cristo: sono un'occasione per confrontare la nostra esperienza cristiana con quella di testimoni 'antichi' e contemporanei. I testi sono presi da: Meditazioni per l'anno liturgico. Dagli Autori di tutti i tempi.

Cristo, la risposta che ci è donata - Alessandro Maggiolini
Dio piange, sapete?... - Paolo Curtaz
Il deserto condizione del cristiano - Anna Maria Canopi OSB
Cristo è via alla luce, alla verità, alla vita - sant'Agostino
Aderiamo a Dio, unico vero bene - sant'Ambrogio
Arrivò una donna di Samaria ad attingere acqua - sant'Agostino
Gli interrogativi più profondi dell'uomo
- Gaudium et spes
Giorni di custodia - sorella Ilaria, comunità di Bose
Il Digiuno che salva
- Missale Romanum Vetus Ordo
Lo Spirito e il deserto - del beato Isacco della Stella al dodicesimo secolo.
Diamo senso alla vita seguendo il Signore Gesù - Bruno Forte

 

 

 

 

sito web ufficiale: www.suoredimariabambina.org