SUSSIDI E PREGHIERE

 

 
  TI ADORERANNO, SIGNORE, TUTTI I POPOLI DELLA TERRA
  Salmo 71


Lo Spirito del Signore è sopra di me; per questo mi ha consacrato con l'unzione ... per annunziare ai poveri un lieto messaggio ... per rimettere in libertà gli oppressi ... Oggi si è adempiuta questa Scrittura. Lc 4,18.19.21

Salmo decisamente profetico, in cui la figura è destinata in partenza ad eclissarsi all'apparire del figurato. Tutto ciò che sa di iperbole lirica nei confronti di Salomone e del suo regno, assume pienezza storica nella veridicità messianica del Cristo e nella missione ecclesiale del suo corpo mistico. In tale chiave il salmo va letto e pregato, e soprattutto va vissuto nella profondità responsabile e personale dell'io, là dove ha vera sede il regno di Dio, là donde parte ogni autentico rapporto di giustizia, di pace e di amore con i fratelli. Anche il duplice "Amen" che conclude, con la dossologia, il secondo libro dei salmi, diventa così un atto di fede e di adesione totale al Cristo e alla sua Chiesa.
 
      Dio, dà al re il tuo giudizio,
al figlio del re la tua giustizia;
regga con giustizia il tuo popolo
e i tuoi poveri con rettitudine.
Le montagne portino pace al popolo
e le colline giustizia.

Ai miseri del suo popolo renderà giustizia,
salverà i figli dei poveri
e abbatterà l'oppressore.
Il suo regno durerà quanto il sole,
quanto la luna, per tutti i secoli.

Scenderà come pioggia sull'erba,
come acqua che irrora la terra.
Nei suoi giorni fiorirà la giustizia
e abbonderà la pace,
finché non si spenga la luna.

E dominerà da mare a mare,
dal fiume sino ai confini della terra.
A lui si piegheranno gli abitanti del deserto,
lambiranno la polvere i suoi nemici.

Il re di Tarsis e delle isole porteranno offerte,
i re degli Arabi e di Saba offriranno tributi.
A lui tutti i re si prostreranno,
lo serviranno tutte le nazioni.

Egli libererà il povero che grida
e il misero che non trova aiuto,
avrà pietà del debole e del povero
e salverà la vita dei suoi miseri.
Li riscatterà dalla violenza e dal sopruso,
sarà prezioso ai suoi occhi il loro sangue.

Vivrà e gli sarà dato oro di Arabia;
si pregherà per lui ogni giorno,
sarà benedetto per sempre.

Abbonderà il frumento nel paese,
ondeggerà sulle cime dei monti;
il suo frutto fiorirà come il Libano,
la sua messe come l'erba della terra.

Il suo nome duri in eterno,
davanti al sole persista il suo nome.
In lui saranno benedette
tutte le stirpi della terra
e tutti i popoli lo diranno beato.

Benedetto il Signore, Dio di Israele,
egli solo compie prodigi.
E benedetto il suo nome glorioso per sempre,
della sua gloria sia piena tutta la terra.
Amen, amen.
 
 
  PREGHIAMO
O Emmanuele, re di pace e di giustizia, riscatta l'uomo dalla tentazione della violenza e del sopruso, perché, accogliendo la tua bontà novella, tutti i popoli ritrovino la dignità di figli di Dio.
 

da: Paolino Beltrame Quattrocchi, I salmi preghiera cristiana,
XII Edizioni Benedettine, S. Agata sui due Golfi Na 2001, pg. 151-152
 
web site official: www.suoredimariabambina.org