SUSSIDI E PREGHIERE

 

 
  DIO ABBIA PIETA' DI NOI E CI BENEDICA
  Salmo 66


Dio che disse: "Rifulga la luce dalle tenebre", rifulse nei nostri cuori, per far splendere la conoscenza della gloria divina che rifulge sul volto di Cristo. 2Cor 4,6

Tre brevi strofe intercalate da un ritornello alleluiatico. L'esperienza delle benedizioni ricevute dal Signore induce a lodarlo non solo nel canto festoso del ritornello, ma in una preghiera universale che è autentica apertura evangelica alla carità. La manifestazione più genuina di amore riconoscente verso il Signore è nel far proprio l'anelito del Cristo: che anche su tutti gli altri popoli, sino ai confini della terra splenda la luce del volto di Dio, ed essi ne accolgono esultanti la via di salvezza, ne ricevano la pienezza di benedizioni, e si uniscano in un solo coro di lode: "Venga il tuo regno!".
 
      Dio abbia pietà di noi e ci benedica,
su di noi faccia splendere il suo volto;
perché si conosca sulla terra la tua via,
fra tutte le genti la tua salvezza.

Ti lodino i popoli, Dio,
ti lodino i popoli tutti.

Esultino le genti e si rallegrino,
perché giudichi i popoli con giustizia,
governi le nazioni sulla terra.

Ti lodino i popoli, Dio,
ti lodino i popoli tutti.

La terra ha dato il suo frutto.
Ci benedica Dio, il nostro Dio, ci benedica Dio
e lo temano tutti i confini della terra.


 
 
  PREGHIAMO
La tua grazia e la tua benedizione, o Signore, revestano della tua luce la vita dei tuoi fedeli dinanzi a tutti gli uomini, sì che, vedendo il frutto delle loro opere buone, conoscano e glorifichino il Padre che è nei cieli.
 

da: Paolino Beltrame Quattrocchi, I salmi preghiera cristiana,
XII Edizioni Benedettine, S. Agata sui due Golfi Na 2001, pg. 138
 
web site official: www.suoredimariabambina.org