SUSSIDI E PREGHIERE

 

 



BEATO CHI SI COMPIACE NELLA LEGGE DEL SIGNORE

Salmo 1


"Beata colei che ha creduto nell'adempimento delle parole del Signore!"
Lc 1,45.
"Beati piuttosto coloro che ascoltano la parola di Dio e la osservano!"
Lc 11,88.

Il primo salmo pone e risolve il problema fondamentake dell'uomo: dov'è la felicità? La risposta divina è limpida e categorica: beato l'uomo che fa il bene, che fonde la sua volontà con quella di Dio. Chi invece è così stolto da cercare altrove il suo bene e rifiutare Dio - questa appunto è l'empietà -, e ama indugiare nella via dei peccatori, finirà "come pula che il vento disperde".

   

Beato l'uomo che non segue il consiglio degli empi,
non indugia nella via dei peccatori
e non siede in compagnia degli stolti;
ma si compiace della legge del Signore,
la sua legge medita giorno e notte.

Sarà come albero piantato lungo corsi d'acqua,
che darà frutto a suo tempo
e le sue foglie non cadranno mai;
riusciranno tutte le sue opere.

Non così, non così gli empi:
ma come pula che il vento disperde;
perciò non reggeranno gli empi nel giudizio,
né i peccatori nell'assemblea dei giusti.

Il Signore veglia sul cammino dei giusti,
ma la via degli empi andrà in rovina.


PREGHIAMO
Signore Iddio, che, rigenerandoci alle sorgenti dell'acqua viva, ci hai radicato e fondato nella carità del Figlio tuo, concedici i frutti promessi a chi dà ascolto alla tua parola.


  da: Paolino Beltrame Quattrocchi, I salmi preghiera cristiana,
XII Edizioni Benedettine, S. Agata sui due Golfi Na 2001, pg. 9-10
web site official: www.suoredimariabambina.org