SUSSIDI E PREGHIERE

 

 



FIN DAL MATTINO T'INVOCO E STO IN ATTESA

Salmo 5


Fatevi imitatori di Dio ... e camminate nella carità Nessuno v'inganni con vani ragionamenti: per queste cose infatti piomba l'ira di Dio sopra coloro che gli resistono ... Se un tempo eravate tenebra, ora siete luce nel Signore. Comportatevi perciò come i figli della luce: il frutto della luce consiste in ogni bontà, giustizia e verità. Cercate ciò che è gradito al Signore, e non partecipate alle opere infruttuose delle tenebre.
Ef 5, 1. 2. 6. 8-11

All'inizio di una nuova giornata di sofferenze e di tentazioni, il povero del Signore innalza la voce del suo grido, e, fiducioso, sta in attesa: "Ascoltami, Signore, perché ti prego!". La sua fiducia nella forza della preghiera è legata alla certezza che Dio è dalla parte del bene e detesta il male. Per questo, oltre che alla grande misericordia di Dio, egli si appella alla sua giustizia perché gli spiani davanti il cammino e lo guidi di fronte ai suoi avversari.


Porgi l'orecchio, Signore, alle mie parole:
intendi il mio lamento.

Sii attento alla voce del mio grido,
o mio re e mio Dio,
perché a te, Signore, rivolgo la mia preghiera.

Al mattino ascolta la mia voce;
al mattino ti espongo la mia richiesta
e resto in attesa.

Tu non sei un Dio che gode del male,
non è tuo ospite il malvagio;

gli stolti non resistono al tuo sguardo.
Tu hai in odio tutti i malfattori,

tu distruggi chi dice menzogne.
Sanguinari e ingannatori il Signore li detesta.

Io, invece, per il tuo grande amore,
entro nella tua casa;
mi postro verso il tuo tempio santo
nel tuo timore.

Guidami, Signore, nella tua giustizia
a causa dei miei nemici;
spiana davanti a me la tua strada.

Non c'è sincerità sulla loro bocca,
è pieno di perfidie il loro cuore;
la loro gola è un sepolcro aperto,
la loro lingua seduce.

...

Gioiscano quanti in te si rifugiano,
esultino senza fine.
Proteggili, perché in te si allietino
quanti amano il tuo nome,

poiché tu benedici il giusto, Signore,
come scudo lo circondi di benevolenza.

PREGHIAMO
Dio, che non ti compiaci nel male ma lo detesti, non deludere la nostra attesa di giustizia: ascolta la voce della tua Chiesa in preghiera, e spiana il cammino di quanti ti cercano con cuore sincero. Amen.

  da: Paolino Beltrame Quattrocchi, I salmi preghiera cristiana,
XII Edizioni Benedettine, S. Agata sui due Golfi Na 2001, pg. 14-15
web site official: www.suoredimariabambina.org