SOLIDARIETA'CALENDARIO 2011
 
  CALENDARIO 2011
 
  SORELLE e MADRI per l'educazione dei giovani
     
Seguendo l'intuizione di Bartolomea, l'Istituto dedica una cura particolare all'educazione della gioventù attraverso la gestione di scuole fino al grado superiore – alcune anche a livello universitario – che preparano le nuove generazioni, sia professionalmente sia come maturazione umana. Bartolomea era convinta che l'istruzione offre ai giovani la possibilità di inserirsi nella società da protagonisti, di realizzarvi con il proprio domani, anche quello della società stessa, perché essi rappresentano il futuro di ogni Paese.

La Chiesa ricorda con insistenza come l'emergenza educativa rappresenti la grande sfida del mondo d'oggi: sia nei Paesi del sottosviluppo, dove la mancanza di mezzi ostacola ai giovani l'accesso all'istruzione impedendo loro di sviluppare i doni di cui ciascuno è dotato, sia nelle società benestanti del mondo occidentale, dove spesso i genitori devono affrontare gravi disagi nel loro compito educativo per le esigenze del lavoro che li assorbe, o per problemi di una difficile convivenza familiare, o per le sfide della società che contrasta la trasmissione dei veri valori.

Sono novantadue le scuole superiori nei ventuno Paesi del mondo in cui siamo presenti. E' da notare come anche nei Paesi non cattolici sia riconosciuto dall'autorità civile il servizio pubblico svolto dalle nostre scuole, che godono per questo di sovvenzioni statali a vario titolo, oltre che ritrovarsi sostanzialmente esenti da ogni forma di tassazione. Questo dà alle suore la possibilità di accogliervi anche gli alunni più poveri, mentre con i sussidi del programma "adozioni a distanza" si riesce a coprire altri costi, quali la divisa e il materiale scolastico, oltre al vitto e all'alloggio offerto ai ragazzi più bisognosi o provenienti da villaggi lontani.

Gli ambiti educativi nei quali siamo impegnate, nella diversità delle culture, sono:
-   la scuola (dall'asilo nido all'università)
-   il recupero scolastico (dal doposcuola alle cosiddette "open school")
-   le scuole professionali (scuole tecnico-commerciali, di lavoro, di taglio e cucito, di economia domestica, di formazione della donna.
-   le comunità terapeutiche
-   le scuole per infermieri professionali e per operatori sanitari.

Mese per mese verranno illustrati alcuni di questi contesti, nei vari Paesi in cui operiamo.

gennaio - GIAPPONE
Scuola Superiore Femminile "Santa Capitanio" nella città di Seto.
La scuola è stata fondata nel 1963 e conta 464 alunne, con un totale di 47 insegnanti e 8 non docenti, comprese le suore. Si propone l'educazione integrale della persona basata sui valori cristiani chiaramente proposti, perché ogni studentessa sia formata come donna capace di portare in futuro un contributo positivo alla società giapponese. I valori posti come prioritari nel progetto educativo riguardano: il rispetto della persona, l'apertura al mondo, l'amore alla giustizia e alla pace, l'amore per il prossimo. Si cerca di promuovere tali valori sia attraverso lo studio e l'insegnamento religioso, sia attraverso le molteplici attività extra-scolastiche e di servizio sociale. In una società caratterizzata da forte competitività, la scuola non esclude l'attenzione anche ad alunne di modesto livello economico e intellettuale.

 
febbraio - INDIA
Holy Child School in New Delhi – Scuola materna-media-superiore di 1° e 2° grado
La scuola è stata aperta nel 1957 su sollecitazione del Vescovo locale. Era la prima scuola cristiana del distretto di Delhi e nasceva con un piccolo gruppo di alunne, in un fabbricato preso in affitto. Nel 1969 fu trasferita nell'attuale complesso di Tagore Garden, costruito allo scopo e successivamente ampliato fino a poter ospitare, oggi, un totale di 2650 studenti assistite da 120 docenti e personale vario. La scuola è assai conosciuta su largo raggio come l'istituzione che cammina fedele al suo motto "sempre più e sempre meglio", in quanto offre alle studenti la possibilità di dare il meglio di sé stesse non solo nelle materie di studio, ma nella partecipazione attiva a programmi di carattere sociale, quali il tenere corsi di economia domestica e informatica per ragazzi/e che non sono potuti entrare in un percorso scolastico, nel provvedere il pasto ad anziani bisognosi, nella vicinanza a ragazze carcerate alle quali portare conforto e consiglio, insieme all'insegnamento di pittura, ricamo, yoga e altro.
 
marzo - ITALIA
Istituto Maria Immacolata nella città di Milano - Scuola dell'infanzia – primaria -secondaria di 1° e 2° grado – liceo scientifico
La scuola è sorta nel 1934 in un quartiere periferico di Milano, allora in via di sviluppo. E' aperta anche oggi a un'utenza di ceto medio-basso, proveniente dal quartiere stesso e dalle zone limitrofe. Attualmente conta 600 alunni, nei vari gradi di scuola, di cui 100 nel liceo scientifico. Sono 57 i docenti (tra cui sette suore e due sacerdoti) con 22 laici non docenti, coadiuvati da alcune suore anziane. Buona parte dei ragazzi passa l'intera giornata nella scuola che sente come seconda casa. Molti vi hanno addirittura fatto tutto il percorso educativo, dall'infanzia alla maturità. Nel corso dei tempi ha subito varie trasformazioni, per venire incontro ai bisogni della gente. Ha conservato però il carattere di grande "famiglia allargata" perché qui sono state educate le generazioni di intere famiglie: i nonni, i genitori, i figli, i nipoti, che conservano con la scuola un perenne legame affettivo.
 
aprile - BANGLADESH
Sacred Heart Convent- Jessore – dalla scuola elementare alla scuola superiore
La scuola ha avuto inizio nel 1953 ed è cresciuta rapidamente diventando una delle scuole più frequentate (con un totale di 1500 studenti) e apprezzate nella cittadina di Jessore, dove la popolazione è formata per la maggior parte da maomettani, con una piccola percentuale di induisti e un'ancora più piccola percentuale di cristiani. Attualmente la scuola copre tutto l'itinerario dalla classe prima alla decima, dopo la quale è già possibile ottenere un diploma di scuola superiore attraverso un regolare esame di stato che ha visto ogni anno il successo al 100% dei propri studenti. La scuola è orgogliosa di poter annoverare tra i suoi diplomati, studenti che sono diventati persone influenti nella società: medici, ingegneri, operatori sociali, insegnanti, membri della polizia e dell'esercito, e persino un ministro di stato.
 
 
luglio - BRASILE
Colegio Santa Bartolomea Capitanio – Macapà- dalla scuola materna alla superiore
Il "Colegio" vide il suo inizio nel 1959 quando si pose la prima pietra per la sua costruzione su terreno messo a disposizione del nostro Istituto dal Governo locale, che chiedeva di poter affidare alle suore la formazione culturale delle sue giovani. La scuola si aprì nel 1961, con un totale di 203 alunne, dalla scuola materna al ginnasio. Seguì un rapido sviluppo che vide l'aumento continuo della popolazione scolastica – ora formata da alunni e alunne – e uil conseguente ampliamento della struttura disponibile, fino ad arrivare oggi a un totale di circa 1500 alunni. La scuola, che va a celebrare quest'anno i suoi cinquant'anni di vita, rimane in Macapà un punto di riferimento per tutti i giovani che vi hanno attinto ricchezza di formazione umana e cristiana.
 
agosto - INDIA
Salvo Capitanio Convent – Mangalore – Scuola materna – media – superiore fino ai corsi pre-universitari
Il complesso scolastico dedicato alla Santa Capitanio conta 70 anni di storia, essendo stato iniziato nel 1940 con la scuola superiore, dalla classe sesta alla decima. Nel 1946 si è aperto il corso biennale di formazione all'insegnamento (specie di scuola magistrale) che a tutt'oggi ha preparato per questa importante missione nella società più di duemila diplomate. Nel decennio 1999/2008 la scuola si è adeguata al nuovo sistema scolastico, completando i suoi corsi fino alla classe dodicesima. Attualmente il totale di alunni presenti nel complesso è di 1741, mentre il numero dei docenti è di 77. Nello stesso complesso trovano posto una "boarding house" , aperta nel 1955, per gli alunni che vengono dai villaggi più lontani e un "hotel", aperto nel 1976, per le alunne della scuola magistrale.
 
settembre - ITALIA
Collegio degli Angeli in Treviglio – Scuola primaria e secondaria di 1° e 2° grado – liceo socio-pedagogico ed economico-aziendale I.G.E.A. – liceo linguistico europeo giuridico-economico
E' una delle prime fondazioni dopo la nascita del nostro Istituto , quando era ancora vivente santa Vincenza Gerosa. Le suore vi furono chiamate nel 1839 per l'assistenza a ragazze orfane, tra le quali diedero subito inizio a una scuola materna che fu aperta anche ad altre bambine nel paese. Subì nel tempo varie trasformazioni, mantenendo sempre la fisionomia di collegio (educandato) femminile con una notevole presenza di alunne interne fino al 1973. Da allora fu aperta anche ai ragazzi. Attualmente conta 700 alunni, dalla scuola primaria ai due licei, assistiti da 52 docenti raccolti intorno a una comunità di 19 suore. Ha un bacino d'utenza che si allarga ai vari centri della pianura circostante e si compone di alunni di famiglie di ceto medio-basso.
 
ottobre - INDIA
Capitanio Convent – Hyderabad – Vijay Mary College of Nursing
La scuola per infermiere professionali è inserita nel Vijay Mary Hospital, un grande ospedale ben conosciuto in Hyderabad e dintorni, istituito e fatto crescere dal nostro Istituto lungo 65 anni di storia. La scuola infermiere ne conta 35, ed è nata con lo scopo "di educare giovani ragazze a porsi davanti alla morte in piena coscienza e conoscenza, preparandosi a dedicare energia e cuore al servizio degli ammalati". La scuola è stata trasformata in collegio universitario nell'anno 2003, avendo a disposizione un ampio fabbricato, ricostruito e ampliato a tale scopo, che ha raccolto nello stesso anno il primo gruppo di 40 alunne.Il corso ha una durata di quattro anni e assegna un diploma che è regolarmente riconosciuto a tutti i livelli dalle autorità governative dell'Andhra Pradesh. E' di 160 il numero costante delle studenti che frequentano il Collegio, provenienti da diverse parti dell'India, specialmente dalle zone meridionali, mentre il totale docenti è di 24.
 
   
 
 
 
"l'Istituto deve essere utile alle giovani, non escludendo nessuna… purchè bisognosa spiritualmente e materialmente. Mi pare sarà molto caro al Signore impegnarsi nell'educazione, per promuovere umanamente e cristianamente le giovani" (S.Bartolomea).
"Nell'educazione della gioventù valorizziamo la scuola cattolica come luogo di formazione e di evangelizzazione. Anche in essa ci teniamo cari i giovani che vivono situazioni difficili e quelli meno dotati" Regola di Vita, Statuto n. 51).
 
 

 
 
maggio - AFRICA
Le suore sono in Africa dal 1959, prima in Zambia, al seguito delle famiglie degli operai impegnati nella costruzione della colossale diga di Kariba, e poi anche in Zimbabwe. La cura dei piccoli è stata fin dall'inizio parte importante del loro servizio. Oggi, che per la grande diffusione dell'AIDS è elevatissima la mortalità delle persone tra i 25-40 anni, numerosi sono gli orfani che rimangono affidati alle cure dei nonni o dei fratelli maggiori e versano normalmente in stato di grande povertà. Nel "Children's Home Village" di Kafue le suore ne accolgono quanti possono, dando loro l'assistenza di cui hanno bisogno, dentro un contesto sereno dove godere di relazioni significative.
 
giugno - BANGLADESH
In questo paese poverissimo, a maggioranza musulmana, dove le minoranze cristiane sono emarginate e ostacolate nell'esercizio dell'apostolato, le suore si prendono cura dei più poveri, rivolgendo una particolare attenzione ai bambini orfani e abbandonati. A questi piccoli offrono innanzitutto amore, insieme a cibo, casa, istruzione adeguata fin dalla più tenera età, perché da grandi possa essere loro garantito un futuro nella società.
 
 
novembre - ARGENTINA
Istituto "Santissima Virgen Nina" – dalla scuola materna alla scuola superiore in Buenos Aires
L'opera è nata nel 1912 , tre anni dopo l'arrivo delle nostre prime suore in terra argentina. . Iniziata con l'apertura della scuola elementare si è sviluppata in tappe successive, attraverso la scuola media e superiore. Il complesso attuale, completamente ristrutturato nel 1993, è affiancato da un centro sportivo/culturale, dotato di piscina, campo da gioco, salone cine-teatro. La proposta educativa è stata ampliata lungo i quasi cento anni di vita della scuola, e arriva oggi ad assegnare diplomi di specializzazione in scienze umanistiche e in tecnica amministrativa delle società. Sono 960 gli studenti presenti nella scuola, assistiti da 142 docenti e personale vario.
 
dicembre - THAILANDIA
Holy Infant Mary Convent – dalla scuola materna alla scuola superiore in Wiang Papao
La scuola superiore è di recente istituzione, essendo stata avviata nel 2005 su richiesta delle famiglie degli studenti della scuola media preoccupati che i loro figli potesse crescere in un ambiente di sicura garanzia per la loro crescita. Iniziata con l'adesione di novanta studenti, ne conta oggi 289, assistiti da quindici insegnanti. Si tratta di studenti provenienti da etnie diverse e appartenenti a famiglie di modesta condizione economica, tuttavia intelligenti e assai impegnati nello studio. Nella società tailandese, segnata dalle piaghe della prostituzione e della droga, la scuola intende porsi come veicolo dei veri valori sui quali costruire un futuro migliore per sé stessi e per il proprio paese.

web site official: www.suoredimariabambina.org