PADOVA
"Maria Bambina"

 
  Casa di riposo

Via San Massimo, 49
economato@crmariabambina.it
 
 
   
 
 
       
       
 

1. CHI SIAMO

Dall’archivio della Congregazione risulta che nel novembre del 1890 l’Istituto delle Suore di carità delle SS. Bartolomea Capitanio e Vincenza Gerosa (dette di Maria Bambina) acquistò in Padova uno stabile in via S. Massimo, 49 per rispondere “alla richiesta di pie Signore anziane, desiderose di ritirarsi in ambienti tranquilli nei loro ultimi giorni” (A.Prevedello - Storia dell’Istituto vol II).

Tale servizio si inseriva perfettamente nel carisma di carità dell’Istituto perché, già da allora, si riconosceva nelle signore anziane e sole, persone bisognose di affetto, di cure a livello fisico e di assistenza spirituale.

Da quel lontano 1890 l’assistenza alle signore anziane è stata ininterrotta. Dalle prime tre ospiti si è arrivate, per graduale continuo aumento, alle 66 che attualmente abitano la Casa. Per questo sono state incrementate le immissioni di personale laico, adeguandole agli standard regionali vigenti.

La prima guerra mondiale nel 1918 costrinse suore e ospiti ad andare profughe. Al ritorno, nel 1919, poterono rientrare nella loro casa che, da allora in poi, fu sottoposta ad adattamenti, ampliamenti, adeguamenti secondo le richieste delle competenti autorità sanitarie e le mutate esigenze delle ospiti.

Negli anni ’90 l’avanzamento in età e in acciacchi delle ospiti e l’aumento del costo della vita fece richiedere l’autorizzazione a trasformare parte del pensionato in struttura per non autosufficienti, convenzionata con la ULSS.

Il primo riconoscimento per persone non autosufficienti si ottenne nel 1984 con un numero variabile di posti, il secondo nel 1992 per 22 posti, il terzo nel 2002, per un totale di 38 posti.
 
Attualmente la Casa è autorizzata e accreditata per 66 posti.

Il Testo Unico per la sicurezza e le normative regionali riguardanti gli standard degli ambienti hanno richiesto ulteriori lavori di adeguamento ultimati nel 2009. Nello stesso anno si è ottenuto l’accreditamento regionale che viene riconfermato ogni tre anni.

Nell’anno 2010 la Congregazione si è dotata del Codice etico, come previsto dalla legge 231, che regola le finalità e i comportamenti di tutti coloro che, a vario titolo, accedono alla struttura.


2. DOVE SIAMO

La Casa è situata in Padova, zona est, via S. Massimo, 49, di fianco all’Ospedale Policlinico. E’ facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici in direzione Ospedale, fermata Ospedale. In partenza dalla stazione: n. 5 e n. 7; nei festivi n. 46 e n…


L’Opera ha mantenuto la finalità iniziale di assistenza e cura di Signore anziane, ispirandosi ai principi di accoglienza e di carità dettati dalla fondatrice della Congregazione, Santa Bartolomea Capitanio ( Lovere –BG- 1807/1833): “Parmi che sarà molto caro al Signore che esso Istituto si presti a sollievo dei poveri ammalati..” e agli obiettivi di fondazione: “ Circondare questa veneranda canizie di pace serena, allietarla con pensieri di fede e di speranza e assisterla pietosamente nella malattia e nella morte. Compiere tutto questo per amore di Dio”. (A.Prevedello – Storia dell’Istituto, vol  II).


3. FINALITA'

Le Suore di Maria Bambina e tutti i collaboratori operanti nella Casa di riposo si impegnano a fornire, con la massima trasparenza, le informazioni sui servizi erogati e sugli standard di qualità presenti  e a dare l’opportunità a tutti, operatori e utenti, di offrire suggerimenti per il miglioramento del servizio ...

 

 









 







 





 

 

 

 

 

 

      web site official: www.suoredimariabambina.org