La nostra forma di vita
   
 



Costituiamo una delle molteplici famiglie religiose che vivono nella Chiesa e partecipano alla sua missione secondo la varietà dei loro doni spirituali.

La nostra vocazione specifica ci pone accanto ai giovani di qualunque condizione con preferenza dei più poveri e disorientati;
ai malati, agli anziani, agli emarginati; a coloro che ancora non conoscono il Vangelo, per condividere fatiche e speranze e per cooperare, insieme con le altre componenti ecclesiali, alla promozione della dignità umana e alla testimonianza cristiana attraverso il servizio di carità e l’annuncio della Parola.

Con la disponibilità a “fare tutto il possibile” per il vero bene dei prossimi esprimiamo la nostra totale appartenenza a Gesù, che seguiamo nella sua forma di vita casta, povera, obbediente e tutta donata per la nostra salvezza degli uomini.

Viviamo la nostra consacrazione in comunità, fraternamente “disposte a donare e liete di ricevere”, coltivando un clima di serena accoglienza; e come comunità svolgiamo i servizi di carità che ci sono affidati.
Pur sparse in varie parti del mondo, formiamo una sola famiglia, alla quale presiede la superiora generale, segno della sua unità e coordinatrice della sua azione apostolica.

Ci guida in questo specifico cammino una Regola di vita, che si ispira agli “esempi” che Gesù ci ha lasciato nel Vangelo.











 



La nostra identità e la nostra origine
sono indicate già nel nome
che portiamo ufficialmente:
siamo “Suore di carità
delle sante Bartolomea Capitanio e Vincenza Gerosa”.

Veniamo, però, comunemente chiamate
“Suore di Maria Bambina”,
perché custodiamo
nel santuario annesso alla Casa generalizia,
in via S. Sofia, 13 a Milano,
un antico simulacro,
proveniente dal convento delle Francescane di Todi (PG) e donato,
dopo varie peregrinazioni,
al nostro Istituto nel 1842.

I milanesi,
che si sono presto uniti a noi
a rendere culto alla Madre di Dio
nel mistero della sua natività,
hanno anche incominciato a chiamarci
“Suore di Maria Bambina”.

 
 
 



      web site official: www.suoredimariabambina.org