A Lovere (BG), in una casa chiamata poi "Conventino", si è formata nel 1832 la prima comunità dell'Istituto.

La costituivano Bartolomea Capitanio e Caterina (poi sr Vincenza) Gerosa, che diedero la prima impronta alla sua vita e vi avviarono quelle attività caritative che rimasero di riferimento per la missione dell'Istituto nel mondo e nel tempo: orfanotrofio, scuola, oratorio, assistenza ai malati nell'ospedale attiguo, servizio in parrocchia.

Nel progresso degli anni l'opera, sempre fedele alle sue origini, ha però subito le trasformazioni richieste dall'evolversi delle circostanze storiche.

Attualmente la comunità attende a questi servizi:

- scuola elementare

- accoglienza dei pellegrini nel Santuario annesso, edificato nel 1938 in onore delle sante Bartolomea e Vincenza, e dei visitatori dei luoghi delle origini;

- casa di spiritualità "Oasi Capitanio", aperta nel 1968.

Alcune suore collaborano nella pastorale parrocchiale, altre svolgono il loro servizio nell'ospedale, nella casa di riposo e nella vicina scuola materna.

Per l'Istituto la Casa-madre di Lovere continua a essere memoria delle origini, vincolo spirituale e affettivo, luogo in cui verificarsi e rinnovarsi.

 

sito web ufficiale: www.suoredimariabambina.org