INDIA - PROVINCIA DI NEW DELHI - CHHOHAN


UNA NUOVA CASA

II 15 settembre è stata benedetta la nuova casa «Bartolomea Sadan». È la nostra seconda comunità in Punjab al confine con il Pakistan. All’inizio le suore vivevano nelle due stanze adiacenti alla parrocchia, che è una stazione missionaria di Kalanaur; si sono poi trasferite nel nostro edificio scolastico e ora hanno una casa propria.

Al rito di benedizione hanno partecipato le superiore delle nostre comunità, le due postulanti e le due novizie in esperienza apostolica, una suora junior e tante suore. Sette sacerdoti hanno concelebrato la Messa presieduta dal vicario generale di Jalandhar, che nell’omelia ci ha esortate a rendere la casa un faro di luce. La comunità parrocchiale aveva preparato la liturgia che, secondo la consuetudine di questa diocesi, è stata animata dai catechisti. Chhohan ne ha sette. I dintorni della chiesa sono abitati da cattolici che sono molto accoglienti, condividono con le suore tutto quello che hanno e frequentano liberamente la loro casa.

La presenza delle suore ha già migliorato la vita della gente: le persone sono aiutate con i progetti di autosostentamento, i giovani sono incoraggiati a cercare un lavoro e i bambini sono iscritti nella nostra scuola. Ogni giorno un numero consistente di bambini e di giovani partecipa alla Messa.
È un luogo fertile per le vocazioni religiose. Oltre al servizio educativo, le suore si occupano delle famiglie e della pastorale parrocchiale. Ora con rinnovata forza ed entusiasmo vogliono diventare sempre più apostole di carità.

 

 


NEPAL - TANSEN

CONCORSO A PREMI

Nell’aprile 2014, la «Capitanio School» si è iscritta al «British Council Connecting classrooms» (un progetto che offre a studenti e a insegnanti di scuole diverse la possibilità di riflettere su temi di importanza mondiale). Il percorso scolastico assume così una dimensione internazionale che fa cadere le barriere della distanza, della lingua, della cultura e, attraverso scambi con studenti di altri Paesi, favorisce nuove conoscenze. Queste esperienze non solo migliorano le competenze, la creatività, il pensiero critico e l’abilità digitale, ma hanno un valore formativo che costruisce persone integrate.

Tra le centinaia di scuole iscritte, di cui tre del Nepal, solo ventidue sono state nominate per l’«International School Award» (premio internazionale per le scuole). Le scuole hanno dovuto preparare diversi progetti innovativi di importanza mondiale pur rimanendo fedeli al curriculum dello Stato.
Queste iniziative hanno coinvolto gli alunni e gli insegnanti della nostra scuola, per tutto l’anno, in diversi progetti on-line. Un team di esperti avrebbe esaminato il lavoro, sia visitando la scuola, sia tramite il monitoraggio dei siti dove ci viene chiesto di scaricare i programmi. Gli insegnanti hanno dovuto qualificarsi almeno con un corso on-line e ottenere il certificato.
La «St Capitanio School» ha conseguito il primo posto nella classifica e due premi: per il progetto più innovativo «Each one teach one» e per quello più partecipato on-line «Seasons for a reason» (stagioni per una ragione).

Con sensi di distinta stima.

 

                                                                   mons. Peter B. Wells
                                                                      assessore

 

 

 

 

 

 

 

 

 

sito web ufficiale: www.suoredimariabambina.org