DALL'AFRICA - DELEGAZIONE DI ZAMBIA E ZIMBABWE



LUSITU: FESTA DEGLI ANZIANI

Abbiamo celebrato la festa della donna, la giornata della gioventù, dei bambini, degli insegnanti ... In genere ogni categoria di persone ha la propria giornata celebrativa, ma raramente pensiamo agli anziani, a creare occasioni per aiutarli a vivere sereni e in compagnia. La condizione di alcuni di loro è triste: sono trattati male, a volte vengono confinati alla periferia del villaggio o nel bosco, nell’impossibilità di avere ciò che serve per rispondere alle necessità prime della vita. Fortunatamente, invece, alcuni sono curati con rispetto e affetto.

A Lusitu (Zambia) abbiamo pensato di inserire nel progetto per bambini malnutriti o con genitori ammalati di HIV, il quale include la distribuzione di latte, anche anziani ammalati o infermi o abbandonati dai parenti; così ogni tre mesi li visitiamo e portiamo loro una confezione di latte in polvere. Durante una riunione, poi, abbiamo deciso di organizzare una giornata nella quale possano ritrovarsi per rivivere la gioia lontana della giovinezza. Soprattutto abbiamo pensato di farli sentire importanti per i contributi dati alla comunità, giacché è grazie a loro che noi siamo oggi quello che siamo. Abbiamo chiesto anche alle «Piccole Comunità Cristiane» di aiutarci nei preparativi. Poiché alcuni anziani non erano in grado di camminare, abbiamo organizzato la celebrazione in sette zone e in giorni differenti. Erano in tutto 263, appartenenti a varie chiese (cattoliche, cristiane e non).

È stata una giornata speciale nella loro vita! Sono venuti lamentandosi dei dolori e dei vari acciacchi, ma durante la festa hanno dimenticato tutto: l’età, il male, le preoccupazioni... Al battito dei tamburi hanno perfino iniziato a ballare e a cantare le canzoni della loro infanzia. È stato meraviglioso vederli danzare come bambini e rappresentare scenette: la cerimonia del matrimonio, la preghiera a Dio per la pioggia, le diverse fasi della vita. Attraverso i canti, abbiamo capito il significato delle loro culture e tradizioni. È stato anche offerto, con dignità e rispetto, un pasto abbondante che hanno consumato con soddisfazione; hanno avuto il tempo per esprimere i propri sentimenti e per raccontare la vita che conducono. Alcuni poi hanno manifestato il desiderio di avere più spesso incontri di questo genere, altri di partecipare a una festa natalizia.




 



Successivamente abbiamo fatto visita all’«Ufficio sviluppo della comunità », per avere informazioni sulle risorse disponibili per gli anziani, gli infermi, gli orfani, le vedove, i disabili... Gli addetti sono stati soddisfatti delle attività svolte da noi a favore degli anziani. Il distretto di Chirundu, attivo da un anno, sollecitato dalla nostra iniziativa, ha indetto un’altra festa e per l’occasione ha messo a disposizione un autobus speciale per accompagnare al luogo del ritrovo gli anziani e per riportarli a casa; tre di essi, non avendo mai viaggiato in autobus, non hanno accettato, perché avevano troppa paura.

È stata, per tutti, un’esperienza memorabile, poiché non avevano mai vissuto niente di simile. Hanno eseguito anche una danza tradizionale, grazie alla quale hanno ricevuto in regalo K. 200 (circa 25 euro), con cui si è potuta comperare una pagnotta per ciascuno. Alla fine della giornata, ognuno ha avuto un pasto al sacco (con nshima, carne e verdure) e una confezione di succo di frutta che alcuni non avevano mai visto.

Ora tutti attendono il prossimo incontro e anche noi siamo contente di rendere felici gli altri.


la comunità di Lusitu


 










 

sito web ufficiale: www.suoredimariabambina.org