ITALIA - DELEGAZIONE CENTRO SUD - RIMINI


IL PICCOLO DAVIDE

Davide Maci, piccolo disabile (autistico ed epilettico), figlio di Salhi, operatrice albanese presso la cooperativa «Diapason», cuoca nella nostra struttura per anziani, improvvisamente ci ha lasciati.
Agli inizi della permanenza in Rimini della sua famiglia, don Oreste Benzi, oggi candidato agli altari, si era preso cura di lui, l’aveva battezzato e lo seguiva amorevolmente ogni volta che si presentava l’occasione o la necessità.

Da due anni il padre, panettiere, ha perso il lavoro, perciò i sacrifici e le incertezze sono aumentati. Intanto il bambino ha frequentato la scuola con il sostegno di alcune ottime insegnanti e dei compagni che andavano a gara per aiutarlo. Egli ricambiava con grande affettuosità e un costante sorriso, uniche espressioni a lui possibili.

La sua morte ha sconvolto la famiglia, gli amici, la scuola e quanti lo amavano per la sua amabilità e il suo doversi affidare a tutti per ogni necessità. I genitori, prostrati dal dolore, si sono rivolti alle suore per poter celebrare il funerale nella chiesa del «Maccolini», luogo di lavoro della mamma.

 

 


Il 28 agosto u. s. la chiesa, strapiena di bambini, insegnanti, amici, responsabili e operatori della «Diapason», personale del «Maccolini» e una folta colonia di connazionali albanesi, ha accolto la bara bianca, coperta di fiori bianchi, seguita dai genitori e dalla sorella, composti e dignitosi nel loro dolore straziante.

In un profondo silenzio don Vittorio Metelli ha ricordato che, di fronte alla morte, ogni essere umano, a qualsiasi religione appartenga, rimane attonito e turbato e sente il bisogno di darle un senso, di aggrapparsi a delle certezze; l’unica certezza è Cristo, morto e risorto per noi e con noi.
Le orazioni dei fedeli hanno condensato la preghiera, il dolore, la speranza e l’impegno di tutti per un mondo diverso, dove gli uomini e le religioni si incontrino e vivano insieme nell’amore.

Durante lo scambio della pace lo struggente suono del violino e dell’harmonium scioglieva le note dell’Ave Maria di Gounod e di Schubert.
Il parroco ha ricordato che Davide era stato presentato al Signore da un santo, don Oreste, che ora l’accoglieva con amore alle soglie del Paradiso per riconsegnarglielo.
Le offerte, raccolte in vari momenti e durante la celebrazione, saranno devolute alla famiglia come aiuto per sostenere le spese per il piccolo Davide.
 

 

 

 

 

TRENT'ANNI IN TERRA SANTA
Israele, Nazareth

Sono trascorsi trent’anni da quel pomeriggio del 6 settembre 1984 ...

 

UN NUOVO PROGETTO
Provincia Calcutta, India

Nella parrocchia di «Don Bosco», il 24 agosto,

il presidente dell’India Shri

 

IL PICCOLO DAVIDE
Delegazione Lombardia - Italia

Davide Maci, piccolo disabile ... figlio di Salhi, operatrice albanese presso

 

CRESCE LA COLLABORAZIONE
Delegazione Centro Sud, Italia

Sono trascorsi quasi ventisei anni da quell’avventuroso 1998, quando una

 

TUTTE ... IL GRUPPO
Provincia New Delhi, India

Una delle attività di formazione della «Capitanio School» è la «Partnership»

 

IL SOGNO DI UNA VITA
Provincia Calcutta, India

Un sogno di una vita... Fin dalla giovinezza
l’ho desiderato. Calcutta

 

ESTATE ... AGO E FILO
Provincia Triveneto, Italia

L’attività estiva di ‘Ago e filo’ a «Casa Saretta» ha coinvolto, quest’anno

 

RICCAMENTE RICOMPENSATE
Provincia Calcutta, India

L’ospedale «St Joseph» nel villaggio di Chilimpur, distretto di Birbhum

 

 

 

 

sito web ufficiale: www.suoredimariabambina.org