TESTIMONIANZE
 

 

 

San Bartolomeo in Bosco - Italia

Per i nostri bambini ... ricostruiamo


La presenza delle suore di Maria Bambina nella scuola materna omonima di San Bartolomeo in Bosco - una frazione a 14 km da Ferrara con poco più di 2.000 abitanti - è una realtà storica che risale al 1917.
Da allora due volte le suore sono state sfollate: nel 1945 a causa dei bombardamenti che hanno distrutto completamente la casa, e nel 2011 per il terremoto in Emilia Romagna che l'ha lesionata gravemente.


 

In entrambi i casi, però, l'attività educativa ha ripreso con coraggio e con tanto amore per i bambini e per gli abitanti del paese.
La scuola paritaria «Maria Bambina» rappresenta un punto di riferimento per molti genitori che lavorano, grazie agli orari elastici anche nei periodi di chiusura delle scuole pubbliche.

Sabato, 3 novembre, alla presenza delle autorità civili, del vescovo mons. Paolo Rabitti, del parroco, della superiora provinciale suor Giulia Scardanzan, della superiora locale suor Benedetta Scolaro, di numerose famiglie e di gran parte della popolazione, ha avuto inizio ufficialmente l'anno scolastico 2012-2013 nel nuovo asilo modulare temporaneo, costruito in tempi brevissimi e con le più moderne tecnologie.
La struttura si presenta come un edificio di circa 400 mq, su un unico piano, in grado di ospitare i cinquanta bambini iscritti alla scuola d'infanzia.
Ha due aule, un dormitorio, un corridoio ampio e luminoso, un grande refettorio-sala da gioco a disposizione, nel periodo estivo, anche dei ragazzi della scuola elementare e media, per il pranzo, le attività di doposcuola e ricreative.

Anche le suore hanno una nuova casa. Ne parla il quotidiano di informazione «La nuova Ferrara» di sabato 4 novembre nell'articolo di Federica Achilli «Aperta la scuola materna di San Bartolomeo».
Il parroco, don Alessio Grossi, sul settimanale cattolico di informazione «La Voce» scrive: «La curiosità, lo stupore e la gioia negli occhi dei bambini sono stati il risultato più grande di sabato...». Poi precisa che il servizio non era stato sospeso: «Dai giorni seguenti il sisma sino alla settimana scorsa la scuola materna è stata ospitata presso i locali del campo sportivo del paese, grazie alla pronta e generosa disponibilità dell'assessore allo sport del comune di Ferrara, Luciano Masieri.
Nel frattempo si è mossa la grande e complessa macchina per ripartire, creando una forte sinergia tra parrocchia, comune, provincia e regione».

E concludendo afferma: «Come in tutte le realtà, chi sorregge tutto è molto spesso chi non si vede. Un ringraziamento speciale a tutti i parrocchiani che hanno collaborato con entusiasmo e senza sosta in tutti questi mesi, e alle suore di Maria Bambina, ricchezza fondamentale per la nostra comunità».

 






 





web site official: www.suoredimariabambina.org