DAL MONDO
   
 

MACAPA' - BRASILE

Anno giubilare



«L'anima mia glorifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio mio Salvatore» (Lc 1,46-47).
Le parole di Maria rappresentano ciò che di meglio e di più spontaneo esiste per esprimere a Dio e alla comunità locale la nostra gratitudine per tutte le meraviglie operate nel piccolo stato dell'Amapà, al margine del Rio delle Amazzoni.


 
Qui, nel 1951, arrivavano le prime suore di Maria Bambina, alcune provenienti dall'Italia e altre dall'Argentina e dieci anni dopo iniziavano le lezioni al «colégio santa Bartolomea Capitanio».
Due ricorrenze che, senza dubbio, hanno lasciato e tuttora lasciano tracce profonde nella vita ecclesiale e culturale della nostra storia.

Per questo, nel mese di gennaio, il corpo docente del collegio ha partecipato a un periodo di intensa formazione, riflettendo sul carisma di Bartolomea, sulla storia dell'Istituto, sulla sua missionarietà e sulla presenza delle religiose in questi cinquant'anni.

Il 21 gennaio nella cattedrale di Macapà, il vescovo mons. Piero Conti, con la comunità riunita, ha aperto ufficialmente l'anno giubilare.
 


Durante l'omelia il vescovo ha presentato la figura di Bartolomea come esempio di sequela che, come gli Apostoli, ha saputo essere testimone dell'alleanza fra Dio e il suo popolo, vivendo fino all'offerta totale l'ideale della carità.
Mons. Conti ha poi sottolineato l'importanza dell'azione educativa come strumento di evangelizzazione, visto che coinvolge la persona non solo sul piano culturale, ma soprattutto esistenziale ed etico. Il mondo ha bisogno di cultura, ma di una cultura capace di trasformare la realtà attraverso valori imprescindibili, che riscattino il vero senso dell'uomo e la sua dignità.

Per questo la missione del corpo docente consiste non solo nel trasmettere nozioni, ma nel saper preparare per la vita.
Così, seguendo l'esempio della prima superiora, suor Rosa Coram, e della prima direttrice, suor Anna Maria Maltese, il 24 gennaio abbiamo aperto le porte e le braccia per ricevere i nostri alunni per un nuovo anno scolastico. Sarà un anno giubilare che promette molto per loro, per l'Istituto e per la comunità locale.

prof. Giovanni Romelli

web site official: www.suoredimariabambina.org