DAL MONDO
 


Robbiano
Per i bambini di Haiti


Un grande uovo di Pasqua con una sorpresa particolare è stato consegnato dai bambini della scuola dell’infanzia «Maria Bambina» al parroco don Norberto Donghi, accolto, insieme a mons. Angelo Sala, dalle insegnanti e da suor Gabriella Bellasi.

Avvolto in una carta rossa decorata con tanti fiori, non era un classico dolce di cioccolato, ma conteneva una scatola preziosa, con i soldi raccolti dai bambini, frutto delle loro rinunce di quaresima da devolvere ai piccoli di Haiti colpiti dal terremoto, meno fortunati di loro.

Un gesto di solidarietà forte per bambini dai tre ai sei anni, che hanno saputo rinunciare alle caramelle, a un giocattolino, a un cartone animato per aiutare e rendere più felice anche un solo coetaneo che nemmeno conoscono.

Il valore dell’iniziativa è stato così sottolineato da don Norberto: «È una cosa molto bella che i bambini vogliano condividere e siano sensibili a problemi tanto lontani da loro. Il merito va riconosciuto sicuramente anche alle loro insegnanti che li rendono attenti a tragedie di cui, con il passare del tempo, i più si dimenticano».

«È importante per noi - hanno confermato le maestre - riuscire a seminare nel cuore dei bambini l’idea che non bisogna solo ricevere, ma anche donare, come Gesù ci ha insegnato, perché solo così possiamo essere davvero felici».

 

 

 

 

 

 

 

web site official: www.suoredimariabambina.org